A Pontremoli: la Birra del Moro

La tradizione gastronomica pontremolese ha stimolato nel tempo una cultura del buon bere e, oltre ad alcune cantine che producono vini di eccellenza, in questa cittadina è nato un birrificio. Il Birrificio del Moro, peraltro già apprezzato anche dai degustatori di Slow Food, tanto da averlo invitato al "salone del gusto" di Torino.

Pontremoli del resto è sempre stato crocevia di eserciti, mercanti e religiosi. Portatori talvolta di guerre ma spesso anche di saperi e competenze.

Come risaputo, ad esempio,  i religiosi hanno da sempre prodotto birre di qualità. Non a caso esiste una tipologia di questo prodotto definita “Birra Trappista” proprio in virtù del fatto che a produrla siano stati  ed ancora tutt'oggi siano in alcuni monasteri, i monaci trappisti.

Ora io non so se il Birrificio del Moro, considerata la sua collocazione al termine di una impegnativa tappa della Via Francigena, sia venuto o meno in possesso di insegnamenti da parte dei numerosi monaci che, nel tempo, hanno mosso i loro passi su questo affascinante percorso.  Quello che posso affermare con certezza è il fatto che presso lo stesso vengono prodotte birre di qualità e, soprattutto non omologate. Ciascuna con una propria personalità, piacevole e nello stesso tempo diversa da ogni altra. In un mondo in cui è forte la spinta delle multinazionali, tesa a distruggere la diversità, e, con l'ausilio di grossi investimenti pubblicitari, ad imporre prodotti uguali in ogni parte del globo, in grado di consentire forti economie di scala, non possiamo che esprimere un plauso a chi, ogni giorno, con passione e competenza ci mette in condizione di assaporare un prodotto unico, diverso da ogni altro e ricco di fragranze insolite. 



- - - http://bedandbreakfastpontremoli.it/ 2016-03-27 always 1.0