Previdè: un antico borgo in pietra sul percorso ufficiale della via Francigena.

Previdè

Una manciata di case in pietra attraversate da una delle più belle tappe della Via Francigena, quella che, dal Passo della Cisa conduce a Pontremoli.

Il toponimo, Previdè, (Prae Videns = coloro che vedono prima, che prevedono) trae  origine da una fortificazione, ivi esistente, che in collegamento con altra similare a Gravagna Montale, consentiva il controllo delle vie commerciali che attraversavano la Valdantena: la Via Lombarda e la Via Francigena.

Il borgo, collocato in una posizione estremamente favorevole dal punto di vista climatico, dagli abitanti della valle è simpaticamente definito come “la California della Valdantena”.

Tale appellativo deriva dal fatto che, grazie alla sua posizione, soleggiata e riparata dai venti provenienti dal nord, Previdè gode sempre di temperature miti.

In virtù di questa condizione, ortaggi, frutta e verdura, coltivati negli orti e nei campi che lo circondano, giungono a maturazione con quindici giorni di anticipo rispetto ad analoghe coltivazioni presenti nel resto della vallata.

Un borgo epicureico

Peraltro il clima mite e soleggiato sembrerebbe avere un'influenza anche sul carattere degli abitanti del borgo il cui numero peraltro è molto contenuto: una decina nei mesi invernali che si quintuplicano in quelli estivi.

Questi infatti trascorrono molte delle loro serate invernali in interminabili partite a carte, intervallate da abbondanti spuntini durante i quali salumi e formaggi localmente prodotti vengono accompagnati da qualche buona bottiglia di vino, rigorosamente locale.

All'arrivo della bella stagione questa consuetudine ludica, peraltro, non viene meno.

Semplicemente si esplica all'aperto così come all'aperto talvolta vengono organizzate pantagrueliche maratone gastronomiche.

Ma Previdè non è solo un borgo epicureico. E' anche un borgo ospitale, ed i suoi abitanti ne vanno orgogliosi.

Mantenuto costantemente ben curato, dispone anche di uno spazio libero, attrezzato e protetto ad uso dei numerosi pellegrini che, percorrendo la Via Francigena, da lì si trovano a passare.

Il laghetto Palino

Questi ultimi inoltre, nella calda stagione, possono trovare un'altra non banale gratificazione attraverso la possibilità di ritrovare energie tonificandosi nelle trasparenti acque del laghetto chiamato Il Palino.

Quest'ultimo distante poche decine di metri dal borgo di Previdè, è alimentato dal fiume Magra e offre refrigerio a quanti vi si immergono ma non di meno è un ambiente ameno e rilassante per coloro che invece si limitano a sostare sule sue sponde.

In sostanza sarebbe troppo impegnativo dire che Previdè è il migliore dei luoghi esistenti pertanto ci limitiamo ad affermare che Previdè è un borgo in cui si vive bene e...questo possiamo affermarlo con certezza!

- - - http://bedandbreakfastpontremoli.it/ 2016-03-27 always 1.0